Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
DNS-320 Difficile convivenza con Mac
#1
Question 
Ciao a tutti! Sono nuovo del forum, ho già ricercato soluzioni per il mio problema ma non ho trovato nulla di simile.
Ho un DNS-320 ShareCenter collegato via cavo al router (Apple AirPort Extreme). Accedo al NAS tramite interfaccia web dal mio MacBook (bianco Late 2009, 2,26 Ghz e 8GB di RAM) con OS X Mountain Lion.
Ho riscontrato diversi problemi:
-la porta frontale USB "sembra" accetti solo HD o chiavette formattati in FAT32 o NTFS, ma non c'è da nessuna parte una barra che indichi se la copia dei file stia avendo, a che punto sia, quando termina...boh!
-il trasferimento file da Mac al NAS è di una lentezza impressionante, nonostante la comunicazione wifi tra il MacBook e il router avvenga tramite una rete a 5 GHz, con velocità indicata da utility network di 300 Mbit/s. Come se non fosse abbastanza, il finder spesso si "impalla" durante la copia di file pesanti. Non ditemi che devo spostare pochi file alla volta vero?!?Huh
Aggiungo che ho correttamente abilitato il servizio AFP e tramite automator, all'avvio del Mac mi connetto al NAS tramite ftp sulle 3 condivisioni create tramite interfaccia web.
Gli HD montati sono 2 WD Green da 2 TB configurati con 1,5TB in RAID 1 (Mirroring) e il resto in JBOD.
Se dovessero mancare dei dettagli chiedete pure.
Un grazie sincero a chi risponderà e cercherà di aiutarmi!Blush
Ho acquistato questo prodotto convinto delle sue grosse potenzialità, ma adesso non lo riesco a sfruttare per nulla.Angry

PS. ho a disposizione anche un fisso win7 64bit ma io opero principalmente sul MacBook quindi vorrei farlo viaggiare alla grande!

UP
aggiungo una precisazione:
durante la copia di file tramite la porta USB del NAS, da un HD WD MyBook formattato in NTFS, la luce blu sul NAS lampeggia rapidamente, assieme a quella dei 2 HD interni, come se ci fosse attività. Quando però, tramite il finder, navigo all'interno della cartella USB Backup (quella che crea in automatico il NAS alla pressione del tasto) non trovo nessun file.

Grazie
Cita messaggio
#2
io francamente non capisco il perchè tu accedi al NAS via interfaccia web quando il 320 è presente nel finder. Io ci accedo tranquillamente da un MBP con snowleopard, con un iMac con lion e con un HP con Linux Ubuntu 12.04 in lettura e scrittura.
Riguardo la lentezza ti dò ragione : per risolvere bisognerebbe acquistare un router che abbia le porte gigabit lan, al momento ho potuto testare la cosa con un router...ehm...della concorrenza...un Sitecom N600 X5 WLM-5501 che costa quasi 90 euro e che ha le gigabit lan.

La porta USB del NAS accetta anche il filesystem del mac in lettura/scrittura, il led usb lampeggia quando c'è attività fra la periferica collegata e il nas. La pressione prolungata del tasto posto di lato ne determina la disattivazione sicura mentre una pressione di 2-3 sec determina l'avvio del backup totale del dispositivo connesso. Inoltre questa porta USB funge da print server se colleghi una stampante.

Per le mie esigenze, con 5 PC, iPad e cellulari collegati, il 320 è più che sufficiente tenendo conto della qualità/prezzo : io lo uso come unità di memorizzazione nella lan domestica e come dispositivo multimediale in streaming.
[Immagine: 4ufi8h.png][Immagine: dov1ae.gif]
Cita messaggio
#3
(29-11-2012, 15:43)Maicol Ha scritto: io francamente non capisco il perchè tu accedi al NAS via interfaccia web quando il 320 è presente nel finder. Io ci accedo tranquillamente da un MBP con snowleopard, con un iMac con lion e con un HP con Linux Ubuntu 12.04 in lettura e scrittura.
Riguardo la lentezza ti dò ragione : per risolvere bisognerebbe acquistare un router che abbia le porte gigabit lan, al momento ho potuto testare la cosa con un router...ehm...della concorrenza...un Sitecom N600 X5 WLM-5501 che costa quasi 90 euro e che ha le gigabit lan.

La porta USB del NAS accetta anche il filesystem del mac in lettura/scrittura, il led usb lampeggia quando c'è attività fra la periferica collegata e il nas. La pressione prolungata del tasto posto di lato ne determina la disattivazione sicura mentre una pressione di 2-3 sec determina l'avvio del backup totale del dispositivo connesso. Inoltre questa porta USB funge da print server se colleghi una stampante.

Per le mie esigenze, con 5 PC, iPad e cellulari collegati, il 320 è più che sufficiente tenendo conto della qualità/prezzo : io lo uso come unità di memorizzazione nella lan domestica e come dispositivo multimediale in streaming.

Grazie per l'interessamento!
Io accedo al NAS tramite interfaccia web solo per configurarlo, per copiare i file uso il Finder anche io! Il mio problema è che è parecchio lento e impalla il finder...non penso sia un problema hardware del mio Mac!
Per quanto riguarda la porta USB ne ho compreso il funzionamento, lamentavo solo il fatto che non ci sia da nessuna parte un indicatore di quanti file ha copiato, bisogna andare manualmente a leggere.
Approfitto della tua gentilezza per chiederti una cosa... Tramite che protocollo ti colleghi al NAS? Io ho impostato afp e monto le condivisioni sul Finder tramite afp, perchè in automatico mi aveva preso smb.
Grazie
Cita messaggio
#4
uso il solo protocollo CIFS e accedo come ospite alle risorse del NAS non avendo la necessità di averne il controllo da internet ma esclusivamente nella lan domestica.

Ho abilitato uPNP e il Server di iTunes, ho invece disabilitato time machine in quanto ho un hd esterno LaCie da 1 Tb 2,5" che mi serve come unità di backup sia per il MBP che per l'iMac.
[Immagine: 4ufi8h.png][Immagine: dov1ae.gif]
Cita messaggio
#5
Credo che se il NAS non lo si connette ad una rete ad un gigabit non si va da nessuna parte. Nel mio caso avendo casa cablata con cavo di rete, ho semplicemente comperato uno switch a 1Gb a cui ho collegato il NAS e tutti i pc e il vecchio router che serve solo per andare su internet e quindi non serviva cambiario.

Mi sembra impensabile utilizzare la wifi per trasferire file al NAS, mentre può andare bene per leggere o semplicemente vedere film o altro materiale multimediale, in questo caso infatti la velocità é idonea.
Cita messaggio
#6
(29-11-2012, 23:58)Fabius62 Ha scritto: Credo che se il NAS non lo si connette ad una rete ad un gigabit non si va da nessuna parte. Nel mio caso avendo casa cablata con cavo di rete, ho semplicemente comperato uno switch a 1Gb a cui ho collegato il NAS e tutti i pc e il vecchio router che serve solo per andare su internet e quindi non serviva cambiario.

Mi sembra impensabile utilizzare la wifi per trasferire file al NAS, mentre può andare bene per leggere o semplicemente vedere film o altro materiale multimediale, in questo caso infatti la velocità é idonea.

Un cordiale saluto a tutti, credo che non funzioni così, interponendo uno switch da 1 giga perché gli indirizzi IP vengono gestite da router e si forma sempre un collo di bottiglia.
Quindi: prima cosa a 1 giga il router a seguire switch, PC, MAC, ecc. tutto da un giga per avere una rete perfetta.
Cita messaggio
#7
(30-11-2012, 10:22)mas96 Ha scritto: Un cordiale saluto a tutti, credo che non funzioni così, interponendo uno switch da 1 giga perché gli indirizzi IP vengono gestite da router e si forma sempre un collo di bottiglia.
Quindi: prima cosa a 1 giga il router a seguire switch, PC, MAC, ecc. tutto da un giga per avere una rete perfetta.

Perdonami mas96 ma non esiste questo collo di bottiglia per due ragioni. Il NAS in genere viene impostato con IP statico, perchè se si intende usarlo dall'esterno è necessario aprire le porte sul router e in questo caso hai necessità che il NAS abbia sempre lo stesso indirizzo IP.

Ma anche mettendo impostato il DHCP e correttamente è il router a rispondere, solo durante la fase di assegnazione è coinvolto il router con la connessione a 100T, poi non si genera alcun traffico tra nas e router.
Infatti nel mio caso se spengo il router dopo che lo stesso ha fornito a tutti i pc gli IP dinamici, la rete interna continua a funzionare correttamente a 1000T senza alcun problema.
Quindi avere un router che serve solo per andare su internet a 100T o a 1000T non cambia nulla.
Cita messaggio
#8
(29-11-2012, 23:58)Fabius62 Ha scritto: Credo che se il NAS non lo si connette ad una rete ad un gigabit non si va da nessuna parte. Nel mio caso avendo casa cablata con cavo di rete, ho semplicemente comperato uno switch a 1Gb a cui ho collegato il NAS e tutti i pc e il vecchio router che serve solo per andare su internet e quindi non serviva cambiario.

Mi sembra impensabile utilizzare la wifi per trasferire file al NAS, mentre può andare bene per leggere o semplicemente vedere film o altro materiale multimediale, in questo caso infatti la velocità é idonea.

La mia rete è Gigabit, in quanto il router e il NAS comunicano via cavo a 1Gbit. Ora ho collegato anche il portatile tramite cavo e comunico con l'intera rete a 1 Gbit. Proverò a vedere se migliora la velocità!

Il NAS non smette di stupirmi!
Ennesimo problema che si presenta oggi: al termine della copia dei file tramite la porta USB frontale, apro la cartella USB-Backup, navigo all'interno di quella con la data odierna e: sorpresa!! Vuota! ...controllo anche da Windows...VUOTA! Ma perchè se interrogo le proprietà (sia da Finder che da Esplora Risorse) mi da il numero di file contenuti e la dimensione??? Ricopierò tutto un altra volta...
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)