Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Crimpatura cavi RJ11 e RJ45 con 30€
#1
Le attuali tecnologie di trasmissione dati wireless (senza fili) e powerline (su rete elettrica) ormai si usano anche in ambito domestico in maniera combinata alla tradizionale connessione cablata per collegare fra loro i dispositivi elettronici. Può risultare ancora utile crimpare un doppino telefonico o un cavo di rete Ethernet LAN a seconda delle proprie esigenze di lunghezza del cavo.

I modelli di crimpatrice (o pinza a crimpare) di tipo professionale sono di metallo e a cricchetto, cioé dotate di un sistema che permette di distribuire lo sforzo tramite una leva che consente il moto in un solo verso ad una ruota o ad un'asta dentata. Sono dotate inoltre di lame tagliacavo e lame spelafili.
Esiste un modello di questo tipo che ha un prezzo medio di 12€ a cui bisogna aggiungere 5€, o poco più, per il trasporto.

[Immagine: 10685747-4397_537_x_396.jpg]





DIGITUS DN-94004 / LogiLink WZ0003

Questo modello di crimpatrice ha un sistema di due lame fisse per spellare solo i fili a sezione piatta, come i doppini telefonici. Ma per i cavi di rete a sezione tonda basta prendere un utensile spelafili (cable stripper), più comodo ed economico di una pinza spellafili,

[Immagine: 1960995-a.jpg]

o, meglio, un paio di forbici multiuso da lavoro e sartoria a partire da 12 cm con ottime lame a pochi euro.

[Immagine: forbici_da_lavoro__.jpg]

I fili interni dei cavi Ethernet LAN devono essere esposti dalla guaina di 1 cm per poter essere crimpati al connettore (plug) RJ45. Per i doppini telefonici devono essere esposti di 0,5 cm.
Per lo schema di cablaggio dei cavi UTP, Unshielded Twisted Pair cioé doppino ritorto non schermato, si può seguire la guida al collegamento di seguito a cura dell'INFN di Genova:

Guida al montaggio di un cavo di rete UTP RJ45 CAT5 Diretto o Incrociato (Crossover) secondo le specifiche EIA568A e B | Recupero su Internet Archive: Wayback Machine

Lo schema di cablaggio maggiormente utilizzato è l'EIA/TIA-568B negli USA per motivi storici (rinominato il precedente standard di AT&T 258A), in Europa si utilizza comunemente EIA/TIA-568A. Praticamente tutti i cavi di collegamento (patch) preassemblati sono cablati con lo standard B.
Non c'è nessuna differenza di connettività fra i cavi 568B e 568A. Pertanto, un cavo di collegamento (patch) 568B dovrebbe funzionare bene con un sistema di cablaggio 568A e vice versa.
Comunque, nell'estendere delle reti già esistenti, bisogna rimanere coerenti con lo standard utilizzato.

Un tester per cavi di rete economico che si può trovare intorno agli 8€ è il modello NS-468:

[Immagine: palm-size-cavo-di-rete-lan-rj45-e-rj11-c...260830.jpg]





Manuale1 / Manuale2

Il contatto di massa/terra (G - Groung) è disponibile solo su connettori (plug) schermati (riconoscibili dalla parte metallica a cui collegare la schermatura) e cavi STP, acronimo di Shielded Twisted Pair cioé doppino ritorto schermato.

[Immagine: rj45plug-shielded__31400_zoom.jpg]





I doppini telefonici già fatti distribuiti in commercio, sia quelli a 2 che 4 fili interni, hanno entrambi i connettori RJ11 montati con l'aletta sul lato della giunzione della guaina quindi risultano invertiti, così come risulterà anche dal tester.

[Immagine: 41800_46797847863_3976250_n.jpg]




Fonti
http://it.wikipedia.org/wiki/Wireless
http://it.wikipedia.org/wiki/Powerline
http://it.wikipedia.org/wiki/Crimpatura
http://www.archman.it/prodotti/forbici-a...index.html
http://it.wiktionary.org/wiki/cricchetto
http://www.dovo.com/_english/glossar.html#glossar3
http://precisionsharpening.net/about_scissors
http://www2.zwilling.com/it-IT/sortiment...na--1.html
http://it.wikipedia.org/wiki/RJ-45
http://it.wikipedia.org/wiki/RJ-11
http://en.wikipedia.org/wiki/Registered_jack
http://www.megalab.it/4250/guida-alla-re...i-ethernet
http://it.wikipedia.org/wiki/Unshielded_Twisted_Pair
http://it.wikipedia.org/wiki/Shielded_Twisted_Pair
http://en.wikipedia.org/wiki/Patch_cable
http://it.wikipedia.org/wiki/Patch_panel
http://www.lanshack.com/make-cat5e.aspx
http://www.webalice.it/ninocapone/cavoutp.htm
http://www.petervis.com/gallery/hard/NS-...ester.html
La prima cosa da leggere in questo forum | Siti globali D-Link

Siate CHIARI SINTETICI E DETTAGLIATI altrimenti non possiamo aiutarvi!!!

N.B. Purtroppo non ho il tempo di rispondere in PVT: 1) usa un motore di ricerca; 2) usa la funzione "Cerca" del forum; 3) chiedi nel forum. GRZ!!!
Questo forum non è un centro assistenza, ma una comunità.
Prima di chiedere a NOI di risolvere il problema che hai TU, chiediti come TU puoi dare una mano a TUTTI.

Cita messaggio
#2
A questo ottimo post molto completo aggiungerei un paio di considerazioni.

L'arte del crimpare è appunto un arte, nel senso che non vi scoraggiate se i primi tentativi risulteranno disastrosi (falsi contatti, cavetti che si rompono, plug-in che si sfilano ecc.). Personalmente, nonostante esperienza di decine di anni nel saldare cavetti, spellari cavi di ogni genere, dai coassiali ai multi fili, schermati unipolari di sezioni diversissime, sono passato per parecchi fallimenti prima di arrivare ad un livello di affidabilità discreto.
Considerate che quando andate a crimpare, ovvero a far scendere le 8 lamelle metalliche per ottenere il contatto, se premete poco rischiate di non penetrare attraverso la guaina isolante di ciascuno degli otto fili, se premete troppo le lamelle potrebbero scendere eccessivamente e non fare contatto quando le andate ad inserire nella femmina del rj45/rj11.

Come detto giustamente da Pondera, ci sono due standard di connessioni dei cavi: EIA568A e EIA568B.

Se un cavo lo crimpate voi da zero in entrambi i lati, teoricamente potreste chiedervi perchè seguire uno standard, basterebbe infatti creare voi una regola che valga per entrambi i connettori, ovvero al numero 1 collego un colore qualsiasi (esempio marrone) che va al numero 1 dell'altro, al 2 il verde che va sul 2 dell'altro e così via.

Per cavi di pochi metri non sussistono in realtà problemi, tuttavia segure lo standard di cui sopra garantisce che i segnali viaggino in modo appropriato. Infatti come molti sanno il cavo di rete è formato da 8 conduttori, ma è preferibile dire 4 coppie, visto che ogni coppia è formata da due fili attorcigliati tra loro.

Si tratta infatti di 4 segnali bilanciati e seguendo lo standard si garantisce che su ogni coppia passi lo stesso segnale. Un segnale che passa su una coppia attorcigliata significa essere più resistente ai disturbi esterni, infatti un disturbo si manifesta praticamente uguale nei due conduttori e l'effetto è quello di annullarsi a vicenda, cosa tipica nei segnali bilanciati.
Cita messaggio
#3
(13-02-2013, 12:04)Fabius62 Ha scritto: quando andate a crimpare, ovvero a far scendere le 8 lamelle metalliche per ottenere il contatto, se premete poco rischiate di non penetrare attraverso la guaina isolante di ciascuno degli otto fili, se premete troppo le lamelle potrebbero scendere eccessivamente e non fare contatto quando le andate ad inserire nella femmina del rj45/rj11

La pinza a cricchetto serve a bilanciare la pressione. Big Grin
L'unico modello economico, a portata di utente domestico, sul mercato, distribuito con due marchi diversi, è indicato nel 1° messaggio ed è anche visibile nel video. Wink
La prima cosa da leggere in questo forum | Siti globali D-Link

Siate CHIARI SINTETICI E DETTAGLIATI altrimenti non possiamo aiutarvi!!!

N.B. Purtroppo non ho il tempo di rispondere in PVT: 1) usa un motore di ricerca; 2) usa la funzione "Cerca" del forum; 3) chiedi nel forum. GRZ!!!
Questo forum non è un centro assistenza, ma una comunità.
Prima di chiedere a NOI di risolvere il problema che hai TU, chiediti come TU puoi dare una mano a TUTTI.

Cita messaggio
#4
In realtà io uso uno sofisticato, con tanto di cricchetto, ma sinceramente ci ho messo un po' ad imparare (e talvolta sbajo ancora..)

Forse il problema sta nella mano? TongueTongue
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)