Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Estendere la LAN - NO WI-FI...
#1
Ciao,
Dovrei estendere una lan esistente aggiungendo una decina di punti rete ma non ho la possibilita' di stendere il cavo di rete.
I punti, pero', sarebbero gia' collegati alla rete elettrica dell' edificio.
La distanza tra loro e' di, circa, 20 mt.

La tecnologia Powerline, in questo caso, come funziona? Ho gia' uno switch che ha le 10 porte necessarie, vengono utilizzate ?

Che prodotti D-LINK dovrei usare?

Grazie
Cita messaggio
#2
Se devi collegare lo switch a 10 porte ad un router o ad un altro switch la cosa è fattibile con una coppia di plc DHP-309AV o dual port DHP-329AV. Se vuoi collegare 10 plc ad una rete + 1 al router, temo che la cosa sia teoricamente possibile, ma non penso si tratti di una soluzione efficiente per un numero così elevato di utilizzatori della rete.
Dovresti provare, ma il risultato non è assicurato, anche perchè le 500 Mbit sono 250 full duplex, che diviso 10 darebbe 25 Mbit in condizioni ideali, ossia se ognuna si collegasse alle altre a 500 Mbit (cosa impossibile in pratica).
Cita messaggio
#3
(29-08-2013, 15:56)C@rciofone Ha scritto: ...
Dovresti provare, ma il risultato non è assicurato, anche perchè le 500 Mbit sono 250 full duplex, che diviso 10 darebbe 25 Mbit in condizioni ideali, ossia se ognuna si collegasse alle altre a 500 Mbit (cosa impossibile in pratica).

Hum, non ho capito, se ho 10 apparecchiature etherne da collegare ho bisogno di uno switch ad, almeno, 10 porte. Visto che il powerline sostituisce, praticamente, il cavo devo avere un apparato powerline sulla singola porta dello switch e sulla presa di rete che deve essere collegata ?

Quindi 20 apparati, 10 sulle porte dello switch ed 1 in corrispondenza di ogni presa.
Giusto?
Perche' la banda dovrebbe essere decimata? Ogni apparato lavora con il corrispondente ( avra' una sua frequenza ) e, quindi, non interagisce con gli altri.
Giusto?
Grazie
Cita messaggio
#4
Mi si ripresenta l' esigenza, a suo tempo non realizzata, ma con un'estensione a 20 punti rete.

E' possibile farlo con gli apparati powerline sfruttando la rete elettrica esistente?

Devo mettere 20 coppie di Apparati, 20 collegati a 20 porte dello switch ed 1 in corrispondenza della presa di rete voluta ?

Grazie
Cita messaggio
#5
Il consiglio rimane lo stesso. Questa tecnologia ha troppa poca banda a disposizione.
In ogni caso mi pare che tu non abbia capito come funziona: le plc creano una rete a stella P2P. Sul router principale va un solo adattatore che comunica con quelli collegati ai singoli pc. Quando un pc comunica con un altro, lo scambio dati avviene tra le 2 plc interessate.
Tuttavia, temo proprio che se hai 1 plc sullo switch e 20 sui PC, 21 in tutto, la cosa funzionerà alquanto male se funziona. Sopra le 5 o 6 unità in tutto ci sono già problemi.
Bisogna semplificare: se hai 20 pc in un'ala dello stabile li cabli in ethernet su uno switch A che poi puoi collegare con una sola coppia di plc allo switch B da un'altra parte.
Cita messaggio
#6
(23-03-2014, 9:12)C@rciofone Ha scritto: ....
In ogni caso mi pare che tu non abbia capito come funziona: le plc creano una rete a stella P2P. Sul router principale va un solo adattatore che comunica con quelli collegati ai singoli pc. Quando un pc comunica con un altro, lo scambio dati avviene tra le 2 plc interessate.
....

Ok, ma da quanto ho capito la crittografia fa in modo che i plc siano sincronizzati tra loro e vengono spesso vendute in coppia.
Se installo 20 coppie, ogni coppia avra' un plc collegato ad una porta dello switch e l' altro plc collegato alla rete elettrica, in questo caso ogni porta dello switch comunichera' solo con il proprio plc ed utilizzera' tutta la banda di cui e' capace il plc.
Puo' funzionare ?
Grazie

Grazie
Cita messaggio
#7
Ma le frequenze utilizzate dentro il cavo elettrico sono sempre le stesse. Ammesso che funzionino 20 coppie assieme (cosa che non penso assolutamente) avresti i MBit totali disponibili (che dipendono dalla distanza e dalle interferenze sulla linea elettrica e quindi difficilmente saranno 250 full duplex) divisi per 20 ... dividi per 8 e vedi quanti Kbyte\sec avresti. Ma se un singolo link fosse ad es. 80 Mbit half duplex che fai? 80\20\8 sono 0,5 Mbyte\s.

Ti conviene usare una coppia di DHP-329AV, a destinazione connetti 2 AP che fai funzionare su diverse frequenze a cui colleghi 10 PC a testa o se li prendi dual band 5 pc su ogni banda con delle schede dual band come le DWA-566 e avrai qualcosa che funziona veramente.
Cita messaggio
#8
(23-03-2014, 10:10)C@rciofone Ha scritto: Ma le frequenze utilizzate dentro il cavo elettrico sono sempre le stesse. ...
Ma ogni coppia di plc non una una sua propria frequenza ?

(23-03-2014, 10:10)C@rciofone Ha scritto: Ti conviene usare una coppia di DHP-329AV, a destinazione connetti 2 AP che fai funzionare su diverse frequenze a cui colleghi 10 PC a testa o se li prendi dual band 5 pc su ogni banda con delle schede dual band come le DWA-566 e avrai qualcosa che funziona veramente.

Eh, ma devo collegare 20 AP disseminati lungo la rete elettrica ai quali poi si collegheranno n dispositivi WI-FI, tutti finiranno nel router collegato alla switch..

Secondo te come potrei fare ?
Grazie
Cita messaggio
#9
Ma come 20 AP ... io dicevo 2 AP 10 PC l'uno.
20 AP con quanti client su ognuno?
Le plc non sono la tecnologia adatta. Devi cablare fino ad ogni AP.
Cita messaggio
#10
(23-03-2014, 10:45)C@rciofone Ha scritto: Ma come 20 AP ... io dicevo 2 AP 10 PC l'uno.
20 AP con quanti client su ognuno?
Le plc non sono la tecnologia adatta. Devi cablare fino ad ogni AP.

Sono 20 AP disseminati su piani ai quali ci si deve collegare per navigare in internet.
I client su ogni AP possono essere da 1 a 10.
Non si puo' cablare in quanto l' edificio e' vecchio e non si possono stendere i cavi.

Perche' le plc non sono la tecnologia adatta? A me e' sufficiente che riescano a fornire una presa Ethernet con un po' di banda.

Ho visto sulle caratteristiche di un'altro fornitore di Powerlan ( Netgear ) che possono essere collegati funo a 64 dispositivi Powerline, quindi non dovrebbero entrare in conflitto tra loro..

Grazie
Cita messaggio
#11
Aggiornamento,

Ho fatto un test con dei DHP-309AV. Li vendono a coppie. Vuol dire che ogni coppia ha la propria frequenza ?

Cmq, con 1 collegato al router + 2 collegati lungo la linea elettrica funziona.

Se aggiungo il terzo lungo la linea elettrica ( quindi con 4 apparati in tutto ) appare una luce rossa nel led che indica la lan e non viene fornito accesso Ethernet dal 4 apparato.

Qual'e' il problema ? Non possono essere collegati piu' di 3 apparati nello stesso circuito elettrico oppure e' un problema della distribuzione dell' impianto?

Grazie
Cita messaggio
#12
Ogni dispositivo ha un tasto di pair o sincronizzazione hardware incorporato. Quelli nei kit sono probabilmente sincronizzati tra loro, ma non è detto. Per sincronizzare 2 o più unità tra loro basta seguire la procedura indicata sul manuale che è molto semplice: se ne inseriscono due alla volta in prese di corrente vicine e si preme sul primo il tasto pair per non più di 3 sec. La spia di rete comincia a lampeggiare. A quel punto si preme il tasto di pair sempre per non più di 3 sec sul secondo apparato e si aspetta che le luci diventino fisse. Per sincronizzare con quei due un terzo apparato se ne toglie dalla corrente uno dei due di prima mantenendone uno collegato. Su questo "vecchio" si preme il tasto pair per 3 sec e solo dopo la stessa cosa sul terzo che si vuole aggiungere. A questo punto i 3 si vedono tra loro. E così via.

Con la pressione del tasto pair a coppie (magari dopo un reset che si fa con la pressione per più di 10 sec dello stesso tasto) i dispositivi creano e distribuiscono tra loro una chiave AES di crittografia a 256bit che può essere diversa da coppia a coppia, MA le frequenze utilizzare per trasmettere sul cavo elettrico di rame i dati sono sempre le stesse per tutti i dispositivi powerline in commercio anche di altre marche.
Così se con le frequenze da x-y il produttore ti dice che è possibile creare un link teorico di 500Mbit half duplex (250 in upload e 250 in download) tra due powerline, se sulla stessa linea elettrica tu me ne metti 20 coppie, mano a mano che quelle aggiunte rileveranno la presenza delle vecchie con crittografia diversa, ossia con password AES diversa, le considereranno come appartenenti ad una subrete diversa. Alla fine avrai che le frequenze tra x e y saranno divise per 20 ossia 25 Mbit teorici massimi da dividere per 2 per up e down. Ma è chiaro che questa sarebbe una situazione ideale, perchè sicuramente quelle lontane tra loro non si connettono alla massima velocità.

Per fare il test, quindi devi usare un'altra caratteristica delle plc, quella della rete a stella. Allo switch principale ne devi collegare una ed una soltanto, mentre le altre dovrai sincronizzarle tutte tra loro e con quella allo switch. In questo modo dovrebbe crearsi un sistema per cui la plc d a 100 m dallo switch che non riuscirebbe mai a vedere direttamente lo switch, gira i dati alla plc c a 70 m che li gira alla plc b a 40 m che li gira allo switch. Teoricamente le plc sono fatte così e potrebbe funzionare.

Ovviamente poi dipende tutto anche da come è fatto l'impianto elettrico, perchè se i vari segmenti dell'impianto sono separati tra loro nel quadro, differenziali etc, le plc non si vedranno mai tra loro.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)