Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Nas dns 313..come iniziare
#1
Ciao a tutti,
sono entrato in possesso del dns 313 proprio poche ore fa e, visto che per ora non posso connetterlo alla rete di casa (perchè) vorrei sapere se posso intanto collegarlo tramite usb per iniziare a spostare i file dal mio vecchio hdd esterno al nas...

Non ho mai utilizzato questo genere di tecnologie quindi mi chiedevo se al momento del collegamento bisognasse mettere qulache impostazioni qualcosa, e soprattutto se viene riconosciuto in automatico (via usb) con macosx.
Cita messaggio
#2
Iniziamo bene: il software di installazione è solo per windows...
questa cosa è inaccettabile nel 2011! At

1)Se io non ho driver per mac per installare il nas, come faccio ad usarlo da mac?
2)A quanto ho letto il nas formatta all'inzio l'hdd in nfts...non posso decidere di formattarlo di nuovo poi in fat32? non legge il fat32?


Sul sito dlink.it parlava di utilizzo indiscriminato su windows, mac e linux: NON MI SEMBRA PROPRIO!
Cita messaggio
#3
Un passo per volta.
Che revisione hardware hai (Ax o Bx?).
Che disco hai inserito dentro? Ne hai verificato la compatibilità?
Quando accendi il nas, la spia di che colore è?

Leggi anche qui:
http://www.dlink-forum.info/showthread.php?tid=122

Se colleghi il DNS-313 via USB è una normale disco esterno USB e non lo usi come NAS: uno spreco.
Purtroppo la prima installazione passa per il Click & Connect Dlink che serve per formattare il disco e configurare i paramentri base.
Il disco avrà due partizioni: una di sistema ext2 e una seconda partizione NTFS. Sotto windows si vede di solito solo quest'ultima, con MAC forse (non lo possiedo), vedi entrambe. Se le vedi entrambe evita di smanettare nella partizione di sistema.

Per usare Click and Connect sotto Mac hai almeno tre possibilità:
- Installi Wine e fai partire l'eseguibile ( http://wiki.winehq.org/MacOSX ). Wine è un famoso progetto nato in area linux per il porting e l'esecuzione dei programmi per window in ambiente *NIX. Non è un emulatore;
- Installi Bootcamp (http://www.apple.com/it/support/bootcamp/ ) e virtualizzi un ambiente windows dentro Mac;
- Vai da un amico e fai girare click and connect per l'unica volta che ti servirà.

Eseguita questa operazione il NAS avrà IP fisso 192.168.1.32, per cui occhio alle impostazioni di rete.
Se avrai fatto tutto a dovere, apri safari e collegati a http://192.168.1.32 per la configurazione dei servizi (per questa parte il manuale è più che esaustivo).
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#4
(26-02-2011, 22:42)bobbox Ha scritto: Un passo per volta.
Che revisione hardware hai (Ax o Bx?).
Che disco hai inserito dentro? Ne hai verificato la compatibilità?
Quando accendi il nas, la spia di che colore è?

Leggi anche qui:
http://www.dlink-forum.info/showthread.php?tid=122

Se colleghi il DNS-313 via USB è una normale disco esterno USB e non lo usi come NAS: uno spreco.
Purtroppo la prima installazione passa per il Click & Connect Dlink che serve per formattare il disco e configurare i paramentri base.
Il disco avrà due partizioni: una di sistema ext2 e una seconda partizione NTFS. Sotto windows si vede di solito solo quest'ultima, con MAC forse (non lo possiedo), vedi entrambe. Se le vedi entrambe evita di smanettare nella partizione di sistema.

Per usare Click and Connect sotto Mac hai almeno tre possibilità:
- Installi Wine e fai partire l'eseguibile ( http://wiki.winehq.org/MacOSX ). Wine è un famoso progetto nato in area linux per il porting e l'esecuzione dei programmi per window in ambiente *NIX. Non è un emulatore;
- Installi Bootcamp (http://www.apple.com/it/support/bootcamp/ ) e virtualizzi un ambiente windows dentro Mac;
- Vai da un amico e fai girare click and connect per l'unica volta che ti servirà.

Eseguita questa operazione il NAS avrà IP fisso 192.168.1.32, per cui occhio alle impostazioni di rete.
Se avrai fatto tutto a dovere, apri safari e collegati a http://192.168.1.32 per la configurazione dei servizi (per questa parte il manuale è più che esaustivo).


Allora ho la versione B1 con firmware 2.0.
Avevo letto del post che hai linkato, anche se sul sito della d-link dà piena compatibilità con tutti gli os...io per non sapere nè leggere e nè scrivere ho installato un soft per la scrittura su nfts sul mio mac.

L'hard disk che devo montare è un caviar green della western digital (sul pdf delle compatibilità lo dà compatibile con il EADS20 con 32mb di cache ma non dice niente di EARS20, che è quello che ho io, con 64mb di cache)
Chiaramente non è che lo userò per sempre via usb, era solo per provare perchè per ora non posso attaccarlo alla rete (se leggi il post che ho linkato all'inizio capisci perchè) ma vorrei solamente accertarmi che l'hdd sia compatibile...

Per fare ciò posso collegare via usb e vedere le varie luci e se mi riconosce il disco il mac?
Per quanto riguarda riconoscerlo tramite usb non ci sono problemi di compatibilità di sistema no?!

Non ho capito una (tra le tante) cosa: click to connect installa dei driver sul pc giusto?
questi driver non servono a far riconoscere il disco dal pc?
se sì, io che non li installo (avendo mac) come posso riconoscere il nas in rete?
scusa la niubbità di queste domande ma non so dove mettere le mani Smile


-----EDIT-----

altra cosa che non ho capito: la partizione ext2 la creerà in automatico il 313 sul mio hdd o su non so dove??
decide lui quanto è la partizione? a cosa serve questa partizione a salvare i settaggi che si fanno tramite http://ip del nas?
Cita messaggio
#5
(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: Per fare ciò posso collegare via usb e vedere le varie luci e se mi riconosce il disco il mac?
Probabilmente come ogni disco nuovo dovrai formattare il disco. Questa formattazione non è quella che ti consentirà di usare il DNS-313 come NAS.

(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: Per quanto riguarda riconoscerlo tramite usb non ci sono problemi di compatibilità di sistema no?!
Non dovresti avere problemi. Collegandolo via USB è un banale disco esterno senza funzioni.


(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: Non ho capito una (tra le tante) cosa: click to connect installa dei driver sul pc giusto?
No. Configura il DNS-313 è lo rende effetivamente un NAS.
Formatta e partiziona il disco ed installa il sistema operativo (basato su linux) sul disco del NAS. Da quel momento diventa un HD di rete, cosa che non avviene se lo colleghi via USB.
Ho appena riguardato la tabella delle partizioni: sono 4. Tre linux ed una NTFS.

(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: questi driver non servono a far riconoscere il disco dal pc?
No.

(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: altra cosa che non ho capito: la partizione ext2 la creerà in automatico il 313 sul mio hdd o su non so dove??
No. La crea Click and Connect sul NAS. Il PC non viene toccato.


(26-02-2011, 23:16)walrus87 Ha scritto: decide lui quanto è la partizione? a cosa serve questa partizione a salvare i settaggi che si fanno tramite http://ip del nas?
Si, decide lui. Le partizioni servono a far funzionare il NAS. Così come per il tuo MAC viene installato MaCOS per renderlo un Mac, così il NAS ha bisogno di un sistema operativo per darti tutte le funzioni descritte nella caratteristiche del 313 (Server FTP, gestione utenze, Itunes server, etc).

Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#6
ok tutto chiaro!! grazie Blush

Purtroppo la fortuna non è dalla mia parte: sono capitato per caso in un forum dove parlavano di compatibilità di harddisk del dns313 e a quanto pare non sembra funzionare con i WD caviar green con cache da 64mb (WD20EARS) mentre sembra andare con quelli con cache da 32mb (WD20EADS).
Indovinate quale dei due ho?! DodgyDodgy

Detto quanto potrei intanto inserire il disco e connetterlo via usb per capire se il dns313 mi supporta quel tipo di hdd?
semi-OT: se scarto l'hdd (è nuovo ancora imballato) e poi non funziona non me lo prendono più indietro? (l'ho comprato su amazon.it)


Colgo l'occasione per augurare una buona domenica a tutti!!
Cita messaggio
#7
Un disco completamente nuovo di fabbrica di solito va inizializzato nella sua struttura logica con MBR o altro e poi può essere partizionato e formattato dal NAS. Se lo colleghi ad un pc Windows e apri gestione computer vedrai il disco e ti verrà chiesto di inizializzarlo. Poi che sia partizionato o meno, formattato o meno, dovrai procedere al partizionamento\formattazione dall'interfaccia del NAS.
Ho messo WD caviar green da un tera su diversi NAS senza problemi.
Cita messaggio
#8
Il disco montalo e vedi cosa succede. Il mio non è listato, ma funziona.

Per il 313, non credo che la formattazione iniziale sia possibile dall'interfaccia del NAS, nonstante la presenza di un format disk. Quest'ultima opera sulla sola partizione NTFS.
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#9
(27-02-2011, 10:12)bobbox Ha scritto: Il disco montalo e vedi cosa succede. Il mio non è listato, ma funziona.

Per il 313, non credo che la formattazione iniziale sia possibile dall'interfaccia del NAS, nonstante la presenza di un format disk. Quest'ultima opera sulla sola partizione NTFS.

Ok ragazzi, ho collegato tramite usb e winzozz non ha riconosciuto niente, mac sì e mi ha chiesto di inizializzarlo..
ho partizionato MBR fat 32 e va sia su mac che win.
Almeno sono sicuro che l'hdd è supportato...giusto?

Cita messaggio
#10
La conferma definitiva ce l'hai facendo tutto il processo con Click&Connect col cavo di rete.
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#11
(28-02-2011, 16:48)bobbox Ha scritto: La conferma definitiva ce l'hai facendo tutto il processo con Click&Connect col cavo di rete.

Ho fatto tutto stasera e alla fine sono riuscito a sistemare.
A dir la verità ho dovuto formattare il disco più volte prima di riuscire a completare il processo (si bloccava sempre).
Inoltre ad un tentativo mi si è spento il nas d'improvviso :S

Fortuna che c'è mac che formatta per bene in tutti i formati (l'ultima formattazione che ho fatto è stata in nfts non compresso da mac).
Comunque posso confermare che il dns-313 funziona con i modelli WDEARS/64MB cache (precisamente con il 2TB).

Volevo chiedere 3 cose:

1)Ora, sempre da mac, vedo il nas e dentro ho due cartelle: volume_1 e BT, in volume_1 ho altre due cartelle tra cui BT identica a di prima.
Sinceramente mi sembra che prima non ci fosse quella BT all'inizio ma solo volume_1...posso cancellarla?
I dati dove posso salvarli? non vorrei andare a fare casini nella partizione di sistema (ammesso che sia quella che vedo io, ne vedo una sola)


2)Può essere che ci metta un bel po' per accedere al disco??
perchè in effetti quando connetto il nas ci vuole un po' prima che appaia tra i dispositivi connessi...

3)Alla mia rete sono connessi diversi pc e vorrei impedire l'accesso indiscriminato al nas...è possibile?
Cita messaggio
#12
(02-03-2011, 2:57)walrus87 Ha scritto: Ho fatto tutto stasera e alla fine sono riuscito a sistemare.
A dir la verità ho dovuto formattare il disco più volte prima di riuscire a completare il processo (si bloccava sempre).
Inoltre ad un tentativo mi si è spento il nas d'improvviso :S
Per non avere problemi di formattazione con Click & Connect, dovresti mettere il disco senza partizioni.
(02-03-2011, 2:57)walrus87 Ha scritto: Comunque posso confermare che il dns-313 funziona con i modelli WDEARS/64MB cache (precisamente con il 2TB).
Bene Wink
(02-03-2011, 2:57)walrus87 Ha scritto: 1)Ora, sempre da mac, vedo il nas e dentro ho due cartelle: volume_1 e BT, in volume_1 ho altre due cartelle tra cui BT identica a di prima.
Sinceramente mi sembra che prima non ci fosse quella BT all'inizio ma solo volume_1...posso cancellarla?
I dati dove posso salvarli? non vorrei andare a fare casini nella partizione di sistema (ammesso che sia quella che vedo io, ne vedo una sola)
La cartella di lavoro del NAS è Volume_1. Lì dentro puoi fare tutti i danni che vuoi senza conseguenze. Essendo MacOs un *NIX derivato, è in grado di leggere anche il file system ext 2 delle altre partizioni. Se non ricordo male, BT dovrebbe essere la partizione di sistema. Se entri nella carte dovrebbero esserci cose tipo queste:

[Immagine: capturekh.png]

Se BT è la cartella di sistema e se la butti, devi riformattare tutto da capo.In ogni caso verifica, perchè non ne sono completamente sicuro.

(02-03-2011, 2:57)walrus87 Ha scritto: 2)Può essere che ci metta un bel po' per accedere al disco??
perchè in effetti quando connetto il nas ci vuole un po' prima che appaia tra i dispositivi connessi...
Normalissimo. Il DNS-313 impiega circa due minuti prima di essere operativo.
Se invece lo colleghi via USB in tempi sono prossimi allo zero.

(02-03-2011, 2:57)walrus87 Ha scritto: 3)Alla mia rete sono connessi diversi pc e vorrei impedire l'accesso indiscriminato al nas...è possibile?
Hai almeno due soluzioni.
- Entri nell'interfaccia del NAS ed modifichi le proprietà di condivisione di Volume_1 eliminando "ALL" impostando uno degli utenti che avrai creato nella gestione utenti. Sistema che nel mio caso non ha mai funzionato benissimo in quanto come utenti accettava sono i nomi dei computer collegati
- Elimini Volume_1 tra le cartelle in condivisione, mentre accedi esclusivamente via FTP al NAS (previa configurazione del server FTP). Questo è il modo in assoluto più sicuro.

Infine hai una soluzione "mista". Crei una sottocartella in Volume_1 a cui darai accesso a chiunque dall'interfaccia di configurazione, mentre eliminerai Volume_1 tra le cartelle in condivisione. Viceversa a Volume_1 accederai via FTP. In questo modo usi tutte le funzioni del DNS e la cartella "pubblica" la usi per file che non hanno grossa importanza o per trasferimenti temporanei di file.

Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#13
(02-03-2011, 15:08)bobbox Ha scritto: Per non avere problemi di formattazione con Click & Connect, dovresti mettere il disco senza partizioni.

Il disco era nuovo inizialmente, l'ho formattato da mac in fat32 per vedere se funzionava e poi la formattazione clicknconnect mi si bloccava quindi ho formattato più volte il tutto sia da mac che da windows tramite l'utility nativa ripetendo poi l'operazione di clicknconnect...Non ho partizioni giusto? comunque ora sembra andare bene anche se a dir la verità il mac per riconoscerlo ci mette un po' più di 2 minuti Sad

(02-03-2011, 15:08)bobbox Ha scritto: La cartella di lavoro del NAS è Volume_1. Lì dentro puoi fare tutti i danni che vuoi senza conseguenze. Essendo MacOs un *NIX derivato, è in grado di leggere anche il file system ext 2 delle altre partizioni. Se non ricordo male, BT dovrebbe essere la partizione di sistema. Se entri nella carte dovrebbero esserci cose tipo queste:

Se BT è la cartella di sistema e se la butti, devi riformattare tutto da capo.In ogni caso verifica, perchè non ne sono completamente sicuro.

No in BT ci sono tre cartelle: complete, incomplete e torrents.
In volume_1 ci sono altre tre cartelle tra cui una è BT e dentro è identica alla BT che invece trovo all'inizio..
Inizialmente non c'era, forse l'ho copiata accidentalmente però è strano perchè nella parte iniziale (dove sta volume_1)non mi permette di scrivere..

(02-03-2011, 15:08)bobbox Ha scritto: Hai almeno due soluzioni.
- Entri nell'interfaccia del NAS ed modifichi le proprietà di condivisione di Volume_1 eliminando "ALL" impostando uno degli utenti che avrai creato nella gestione utenti. Sistema che nel mio caso non ha mai funzionato benissimo in quanto come utenti accettava sono i nomi dei computer collegati
- Elimini Volume_1 tra le cartelle in condivisione, mentre accedi esclusivamente via FTP al NAS (previa configurazione del server FTP). Questo è il modo in assoluto più sicuro.

Infine hai una soluzione "mista". Crei una sottocartella in Volume_1 a cui darai accesso a chiunque dall'interfaccia di configurazione, mentre eliminerai Volume_1 tra le cartelle in condivisione. Viceversa a Volume_1 accederai via FTP. In questo modo usi tutte le funzioni del DNS e la cartella "pubblica" la usi per file che non hanno grossa importanza o per trasferimenti temporanei di file.

Non ho ben capito Smile
queste impostazioni le devo fare dal finder o dal browser accedendo alle preferenze del nas?

Posso modificare il nome della cartella Volume_1?
L'ingresso tramite ftp è veloce quanto quello "normale" via lan?
ftp si fa da browser immagino, no?



------EDIT-----
per quanto riguarda l'itunes server posso fare a meno di utilizzarlo?
nel senso: posso impostare il percorso dalle preferenze di itunes per la libreria?
Così facendo però non posso aver accesso alla musica direttamente da itunes se mi dovessi connettere al nas dall'esterno, giusto?
invece usando itunes server?


-----edit 2-------
Rileggendo e andando a vedere nel nas dal browser ho SEMIcapito quello che dici ma se io creo un utente (cioè io) e mi do la possibilità di accedere al nas ogni volta dovrò immettere la password da pc?o si salva in automatico?
Se io creo un solo utente e do a lui solo le autorizzazioni gli altri non possono entrare? il nome utente deve essere inventato o il nome del pc? (se il nome del pc...dove lo trovo??)
Se creassi un solo utente, volendo accedere da ftp dall'esterno della rete (configurato il server, che a quanto ho capito basta aprire la porta che dice là nel router no?!) posso accedere oppure siccome l'unico ad avere autorizzazioni è l'utente creato chiunque altro è escluso?
Cita messaggio
#14
Ottimo! Hai il client bittorrent!
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#15
(02-03-2011, 18:43)bobbox Ha scritto: Ottimo! Hai il client bittorrent!

Non riesco a creare le regole di accesso:
ho creato un utente e ho dato a lui solo la possibilità di accesso a VOLUME_1.
Dal finder di mac metto collega come: user e pass e quando però vado ad aprire la cartella Volume_1 mi dice: L'operazione non può essere completata perché è impossibile trovare l'elemento originale di “Volume_1”.

Ho fatto come hai detto: creato una sottocartella a cui ho dato a tutti l'accesso in sola lettura e lì posso entrare, ma nel VOlume_1 no.

Ho impostato con successo l'ftp e sembra andare bene per quanto riguarda l'accesso sempre da finder...

come mai da smb non riesco a connettermici invece?



Posso eliminare il client bittorent?
o la cartella almeno, più che altro perchè lì non posso impostare permessi quindi chiunque abbia accesso può leggere e scrivere...
Non succede niente ma se qualche burlone volesse farmi degli scherzi potrebbe caricare file per occupare spazio..insomma non è una cosa propriamente carina Smile
Cita messaggio
#16
Come ti dicevo, la gestione delle utenze di Volume_1 non è semplicissima. L'unico modo che avevo travato per avere l'accesso esclusivo sul Volume_1 era l'utilizzo di un utenza che avesse lo stesso nome assegnato al computer. In quel caso, a rate, funzionava.
Se vuoi una cosa facile, ti consiglio l'uso del solo FTP.

SMB non è supportato.

Se non intendi usare bittorent, elimina le cartelle (sempre che il demone non sia in esecuzione impendendoti l'operazione: in quel caso collegalo via USB).
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#17
(03-03-2011, 21:37)bobbox Ha scritto: Come ti dicevo, la gestione delle utenze di Volume_1 non è semplicissima. L'unico modo che avevo travato per avere l'accesso esclusivo sul Volume_1 era l'utilizzo di un utenza che avesse lo stesso nome assegnato al computer. In quel caso, a rate, funzionava.
Se vuoi una cosa facile, ti consiglio l'uso del solo FTP.

SMB non è supportato.

Se non intendi usare bittorent, elimina le cartelle (sempre che il demone non sia in esecuzione impendendoti l'operazione: in quel caso collegalo via USB).

Infatti adesso dalla rete di casa ho impostato l'esecuzione automatica all'avvio della connessione ftp da finder e chiudo tutto via smb!

Però probabilmente m'è sfuggita qualche cosa: sono a casa dei miei e sto tentando di entrare in remoto scrivendo ftp://ipnas:21
Dopo un po' che tenta di connettersi mi chiede di inserire nome utente e password e poi mi dice che sono errati (impossibile che lo siano!)

Ora ho letto altrove che parlavano di ippubblico e ipprivato e che l'ip da inserire per entrare da remoto non è lo stesso di quello da inserire quando si è connessi alla rete di casa...
Non riesco a trovare una guida su come impostare l'accesso via ftp...
Voi ne conoscete qualcuna??
grazie
Cita messaggio
#18
nessuno sa dirmi qualcosa???
Cita messaggio
#19
Devi fare un portforward.
Il concetto è questo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Port_forwarding

Per implementarlo, dipende da router che hai.
Cosa dice il router del mio avatar? "Hey, don't look at me. Not me that ain't working..."
Cita messaggio
#20
(05-03-2011, 23:14)bobbox Ha scritto: Devi fare un portforward.
Il concetto è questo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Port_forwarding

Per implementarlo, dipende da router che hai.

Ok ci sto, ormai ho quasi capito cosa devo fare però non capisco come farlo.
Il mio router è un D-link dir-300 (non wrt)...
La sua attuale configurazione è dhcp...posso assegnare ip statico manualmente solo al nas dalla pagina di configurazione?
Basterebbe questo (e il portforwarding) o devo per forza iscrivermi ad un servizio tipo dyndns?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)