26 Settembre 2020, 04:12:39

DNS-320 ShareCenter™ Pulse - 2-bay Network Attached Storage

Aperto da m4ss1, 05 Agosto 2011, 09:46:17

Robyj80

Ragazzi vi chiedo un'altra info se potete rispondermi, questo nas si dice che possa ospitare 2 hdd SATA da 2TB, io in realtà ne ho messo uno da 3TB e lo vede bene anche se in realtà non è 3TB ma 2,68TB detto dal pc. Se aggiungo un'altro da 4TB che in definitiva non è mai 4, comunque lo vedrebbe? Voi avete mai provato...

System

Buonasera,
scusate la domanda (forse ovvia ma non vorrei briccarlo), da un pò di giorni sto avendo un pò di problemi con l'accesso sia dalla rete interna in casa che dalla webgui al mio dns-320 modello A2, ho verificato i dischi (raid1) 2748.71GB / 459.12GB Disponibile   83% è sono ok;
se tolgo un disco il DNS-320 funziona, se lo sostituisco con l'altro il DNS_320 funziona, se li inserisco tutti e 2 ho problemi.
Vorrei provare a reinstallargli il firmware, quello attualmente installato è la versione :
DNS-320 A1/A2 Firmware Release Notes
Firmware: 2.05
Hardware: A1/A2
Date: 2014/5/22
al primo post vedo la versione più recente al cui interno riporta A1, secondo voi posso passarglielo o rischio di briccarlo?
Anticipatamente ringrazio

Carciofone

Il firmware è tranquillamente aggiornabile e l'operazione non intacca in alcun modo i dischi. Nemmeno un reset hardware o mediante l'intefaccia web del NAS provoca la cancellazione dei dischi. L'unica avvertenza è quella di riassegnare i diritti di accesso e le password ai gruppi e agli utenti che si erano creati in precedenza perchè quelli vanno persi, anche se apparentemente sono ancora presenti.
I problemi che lamenti potrebbero derivare da un arresto inatteso del NAS che ha provocato una corruzione dei dati su uno dei dischi. Premesso che una volta formattati nel NAS i dischi non possono essere scambiati di posto tra loro anche se utilizzati con volumi differenti, la sostituzione di uno dei dischi è sempre possibile, salvo che nelle configurazioni Raid0 e blocco totale di uno di essi. Il NAS dispone inoltre di una funzione di verifica dei dischi e di correzione degli errori da provare ad usare per vedere se si sistemano le cose.
Come ultima ratio non è da escludere un danneggiamento dei dischi fisici, da mettere in conto dopo 3 o 4 anni di uso ininterrotto. Si può temporaneamente ovviare con una rifirmattazione a basso livello che anche il NAS può effettuare e che porta all'accantonamento dei settori difettosi. Ma l'operazione richiede lo spostamento dei dati su un supporto capace di contenerli, anche collegato mediante porta USB al dispositivo stesso.

m4ss1

Importante: pubblicati nel primo messaggio della discussione i nuovi firmware per le versioni hardware Ax e Bx.

Si consiglia di aggiornare urgentemente:
- Fixed Cr1ptT0r ransomware security issue.

System

Volevo ringraziare per i consigli forniti e scusarmi se rispondo solo ora.
In effetti c'è voluto qualche mese (tempo disponibile permettendo) per travasare il contenuto dal NAS ad altra risorsa, e per fare questo ho dovuto ricreare su linux il raid1 e recuperarne il contenuto del NAS.
Una volta liberatomi dalla preoccupazione della perdita dati ho proceduto  con la ricreazione del raid e relativa formattazione del volume con successivo check dei dischi sia rapido che approfondito dal cui esito sono risultati integri e confermo che sembra essersi ripristinato il normale funzionamento.
Ho aggiornato quindi il firmware all'ultima release disponibile al primo post e mi sembra anche leggermente più veloce come reattività rispetto a prima, ma non vorrei che sia l'effetto placebo :)
Una ultima domanda;
per formattazione a basso livello che può effettuare il NAS come si effettua ?
oppure intendevi la formattazione effettuata dalla gui dell'interfaccia web nel menù configurazione disco rigido?

Grazie ancora


Licenza Creative Commons
Il contenuto dei messaggi del forum è distribuito con
Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 4.0
Tutti i marchi registrati citati appartengono ai legittimi proprietari