Valutazione discussione:
  • 4 voto(i) - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
DWR-921: Router 4G LTE Wireless N 150
(23-01-2019, 18:11)Carciofone Ha scritto: Conseguentemente non sarai raggiungibile dall'esterno se non tramite servizi tipo man in the middle.

temevo fosse questo il caso, quando parli di man in the middle a che tipo di servizio ti riferisci? conosco l'espressione riferita ad un tipo di attacco informatico
Cita messaggio
Sono quei servizi che richiedono un server intermedio di comunicazione, come ad esempio il mydlink attivo per telecamere e altri apparati abilitati che ti permette di interagire tramite un portale web. Solo alcuni grandi produttori dome D-Link mettono in piedi infrastrutture simili che poi devono offrire gratuitamente come servizi aggiuntivi dei prodotti che vendono.
Un'altra via è quella di utilizzare una VPN creandosi un VPS autonomamente, ossia un virtual private server, ma non è cosa facile e neanche gratis ...

Se si hanno esigenze diverse dalla navigazione http occorre valutare attentamente l'acquisto sia della connettività, sia dei dispositivi che si devono connettere: ad es. i produttori cinesi di videocamere di videosorveglianza difficilmente offrono servizi come mydlink per chi è nattato, e se lo fanno, rimane il dubbio sulla sicurezza degli accessi.

Verifica anche che i dispositivi di domotica che vuoi usare o il server casalingo che li gestisce non dispongano di un server esterno per queste evenienze, mi pare strano che non abbiano previsto il caso.
Cita messaggio
(24-01-2019, 9:14)Carciofone Ha scritto: Un'altra via è quella di utilizzare una VPN creandosi un VPS autonomamente, ossia un virtual private server, ma non è cosa facile e neanche gratis ...

Provo ad investigare questa direzione del VPN.


Una soluzione tipo IpVanish aiuterebbe?
Altrimenti un VPS parte da 5$/mese e sono abbastanza pratico di server da poterci provare.

sapresti darmi ulteriori indicazioni?
Cita messaggio
(24-01-2019, 10:56)Adamquadmon Ha scritto: Una soluzione tipo IpVanish aiuterebbe?
Altrimenti un VPS parte da 5$/mese e sono abbastanza pratico di server da poterci provare.

sapresti darmi ulteriori indicazioni?

Ciao, IpVanish permette la connessione di 10 client simultanei ma non viene specificato se i client connessi possono comunicare tra loro, prova a contattarli.

In alternativa la soluzione più veloce e semplice è un VPS con OpenVPN, il DVR può connettersi ad una VPN?
Cita messaggio
(24-01-2019, 12:02)m4ss1 Ha scritto: In alternativa la soluzione più veloce e semplice è un VPS con OpenVPN, il DVR può connettersi ad una VPN?

Vorrei gestire la VPN tramite router perche' ho altri sistemi domotici che vorrei esporre all'esterno, non solo il DVR.
Cita messaggio
(04-01-2019, 19:10)oVoSanto Ha scritto: Dunque, ho provato a mettere nel campo Scheduled Tasks il comando ma non veniva eseguito.

Così l'ho inserito nel file /etc/rc.local. Anche qui nessun risultato perchè analizzando il log ho notato che il comando veniva avviato prima del network startup.
Ho provato anche ad anteporre START=99 ma per qualche motivo la posizione di avvio restava invariata.
Ho risolto definitivamente mettendo una pausa di 40 secondi col comando SLEEP 40.
et voilà!

Ora voglio creare uno script che mi funzioni da failsafe ma non so da dove cominciare Big Grin

Ciao a tutti, riprendo questo post dopo qualche settimana per raccontarvi come è andata a finire. Ancora non soddisfatto delle prestazioni del router nonostante l'openwrt, ho deciso di ripristinarlo col fw originale e farmelo sostituire. Questo perchè la connessione risultava comunque debole e instabile. In pratica avevo solo risolto il lato software.
Una volta arrivato il router in sostituzione ho collegato e configurato il tutto e... sorpresa! non è cambiato nulla, pessima ricezione. Anche li riprovato a mettere l'openwrt ma nulla. Messo dunque definitivamente in un cassetto, ho ripreso le prove con altri router anche di bassissima lega con risultati decisamente migliori. Ho provato una saponetta della huawei messa anche in posti improbabili di casa, una vecchia chiavetta usb della tim e un vecchio cubo della 3 (huawei anche quello), TUTTI mi hanno dato risultati estremamente positivi e nettamente migliori del 921. Infatti ho risolto totalmente i miei problemi con il cubo, almeno mi tolgo l'ansia della batteria al litio. Semplicemente gli ho imposto un reset una volta al giorno per essere sicuro che non si inchiodi per qualche motivo. 

In conclusione, penso che questo DWR921, sia proprio un prodotto veramente di basso livello. Le 2 antenne esterne non si sa proprio a cosa possano servire, la ricezione se non in una zona cittadina è mediocre. Il tutto unito a un'interfaccia "scarsa" che non fornisce informazioni precise sulla qualità del segnale. In pratica va bene per chi vive in zone ben coperte e non ha necessità di particolari funzioni sw. Per quellle prestazioni insomma si può spendere meno della metà. 
My 2 cents.

Grazie a tutti per il supporto che mi avete dato!!
Cita messaggio
C'è un discorso generale che riguarda questa tipologia di apparati quando non sono studiati e\o predisposti ed aggiornati per il mercato italiano.
Anche se marchioati LTE, occorrerebbe verificare se il modello a disposizione usa tutti i range di frequenze a disposizione degli operatori nazionali per la trasmissione dati. Capita sovente anche con vari modelli si smartphone cinesi o acquistati all'estero che funzionino bene con un operatore, chessò, TIM, e male con Wind e la ragione non è così evidente.
Ad ogni asta ministeriale di frequenze TLC ne vengono liberate di nuove per essere rivenduteagli operatori e ad es. adesso è necessario installare filtri LTE ai ricevitori del DVBT perchè alcune frequenze che erano precedentemente per la TV sono state liberate e rivendute agli operatori telefonici ed altre ne verranno rivendute nel 2020 con l'attivazione del DVBT-2.
E' poi il singolo operatore a scegliere per ciascuna radiobase quali range di frequenze utilizzare a seconda delle condizioni locali.
Il punto è che un operatore potrebbe adottare range di frequenze non contigue su cui usare l'LTE per le quali il modem non è predisposto e quindi per quella zona lo smartphone o il modem non hanno luce.
A seconda delle versioni hardware e del firmware il DWR-921 che è in commercio dal 2010, supporta da 2 a 5 bande LTE.
Cita messaggio
Non avevo considerato questa possibilità. Comunque sia, il mio 921 è un C3 con ultimo firmware.
Cita messaggio
Allora il tuo supporta tutte e 5 le bande LTE e 7 UMTS. Bisognerebbe verificare se il firmware più recente adotta la suddivisione dei canali di frequenza dei 5 Mhz messa in atto dopo la comparsa sul mercato di Iliad.
Cita messaggio
Ti chiedo scusa, all'atto pratico in che modo incide sta cosa?
Cita messaggio
Dal lato pratico il singolo canale di comunicazione in LTE per il router è magari di 7 o 10 Mhz, mentre per la radiobase dell'operatore è 5 Mhz, sicchè la radiobase non considera il client standard perchè le richiederebbe più banda e\o con diversa compressione e lo dismette, facendolo collegare alla tecnologia inferiore, ad es. UMTS. In questo modo garantisce spazio libero per tutti, o per un maggior numero di clienti. Ovviamente i modem distribuiti direttamente dagli operatori sono già predisposti a dovere perchè li commercializzano loro.
Cita messaggio
Ciao a tutti,sono un nuovo possessore di un D-Link 921 ver C3 F/W ver 01.01.3.005 con scheda Iliad. Quello che non riesco a a configurare sono le aperture delle porte per un p2p (sempre se Iliad lo permette),in quanto non so dove mettere le porte TCP e UDP richieste.Grazie.
Cita messaggio
Ciao, purtroppo tutti gli operatori mobili e anche Linkem assegnano un indirizzo IP privato non raggiungibile dall'esterno, aprire le porte è inutile.
Solo Tim e Wind offrono la possibilità di avere, a pagamento, un IP pubblico per le linee aziendali.
Cita messaggio
ciao a tutti, leggevo la discussione sulle continue disconnessioni del modem in oggetto.
Ho lo stesso problema. Uso questo modem in una casa di campagna e uso la connessione per delle telecamere Ip e per una centrale di allarme Wireless.
Se associo manualmente da pc la centralina al modem, basta che il modem si disconnette 1 volta per perdere l'associazione, infatti dall'app poi non la vedo più.
La cosa invece non accade con le telecamere, ma non so il motivo.
Non sono esperto, ne tanto meno pratico. Leggevo del firmware OpenWrt, di altre soluzioni trovate, ma lì dove leggo configurazioni manuali o altre smanetterie sarebbero una cosa impossibile per me, quindi mi rivolgo ai più tecnici per capire se fosse possibile creare una copia di un firmware già configurato per poterlo solo installare nel mio.
Se si tratta di domanda stupida vogliate perdonarmi, e quindi se avete altri modi per potermi aiutare vi sarei grato.
Se si tratta di un lavoro impegnativo potrei corrispondere economicamente il lavoro.
Grazie per le eventuali risposte
Cita messaggio
Stesso problema vorrei aprire le porte per emule con scheda iliad .... ed eventualmente un dvr per telecamere... confermate che non è possibile??
Cita messaggio
Ciao Cristian, ti confermo che è inutile perchè iliad, TIM, Wind/3, Vodafone e Linkem usano ip privati non raggiungibili dall'esterno.
Inoltre il traffico torrent e P2P ha una priorità molto bassa (QoS) e il download/upload sarà sempre molto limitato.
E' possibile avere un ip pubblico a pagamento con linee TIM business.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)