Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
DNS-340L - dubbio su messaggio dopo modifica dischi
#1
Ciao a tutti,

ho un NAS DNS-340L (come il 320L, ma con quattro baie per HD).

Fino ad oggi sono andato avanti con due HD da 3TB: il Volume_1 era quello principale, mentre il Volume_2 era il backup del Volume_1.
Adesso ho acquistato un altro HD da 3TB ed uno da 6TB. L'intenzione è di mettere in RAID5 i tre HD da 3TB e utilizzare il disco da 6TB come backup.

  1. Il primo step è stato quello di copiare tutto sull'hard disk da 6TB
  2. Il secondo step è stato quello di creare il volume RAID5 con i tre HD da 3TB; per farlo ho dovuto estrarre l'HD da 6TB dal NAS, perché non c'era verso di dire al NAS di creare il volume RAID5 solo con i tre dischi da 3TB
  3. Terzo step: reinserimento dell'HD da 6TB per poi copiare tutti i dati sul volume RAID5
A questo punto però la spia luminosa corrispondente all'HD da 6TB è rossa, e ogni volta che accedo allo SmartCenter mi compare un popup con il messaggio "Il volume esegue il roaming da un dispositivo ShareCenter della rete oppure è stato configurato in precedenza. Fare clic su OK per integrarlo nel volume ShareCenter corrente. In caso contrario si verificheranno danni al volume che non potrà essere ricostruito. Fare clic su Ignora per ignorare il messaggio."

Dato che il disco da 6TB veniva correttamente visto tramite samba con tutto il suo contenuto, e visto che avevo esattamente presente da dove arrivava l'HD da 6TB, ho ignorato il messaggio. Funziona tutto come mi aspettavo: lo ShareCenter vede il Volume_1 come RAID5 e il Volume_4 come Standard e infatti ho iniziato il trasferimento dei dati dall'HD da 6TB al volume RAID5, ma vorrei un consiglio su cosa devo fare, perché il messaggio "Fare clic su OK per integrarlo nel volume ShareCenter corrente" mi preoccupa un po' (non vorrei che significasse che il NAS vorrebbe modificare il volume RAID5 per integrarvi anche l'HD da 6TB, cosa che assolutamente non voglio fare).

Qualcuno ha idee sul significato di quel messaggio? Posso "Fare clic su OK" tranquillamente oppure mi tengo il messaggio e la spia rossa?
Cita messaggio
#2
Alla fine ho pensato che prima di formattare alcunché, il NAS mi avrebbe chiesto conferma. Così ho risolto la questione osando e facendo clic su OK, e in effetti è andato tutto a posto: il NAS ha reintegrato l'hard disk nel Volume_4 (Standard) senza battere ciglio, lasciando stare il Volume_1 (RAID5) e soprattutto senza formattare nulla. Ora i led sono tutti bianchi e il messaggio minaccioso è sparito.

Quindi questo problema è risolto.
Cita messaggio
#3
Ti avrei suggerito la stessa cosa: il NAS conserva nell'HD non solo i dati fisici dei file, ma anche una partizione nascosta con parametri che servono al NAS per funzionare, l'area per l'installazione delle varie app etc. Quando l'hd da 6TB era da solo nel nas, questo aveva creato tali aree speciali anche su di esso e poi le ha create nel volume raid 5, sicchè era necessario coordinare e sistemare queste impostazioni. Il NAS chiede coferma perchè i Volumi formattati in ext4 sono scambiabili tra NAS e quindi potevano esserci app, linguaggi etc di altri NAS nel sistema.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)